Ferri primi passi..

Una amica ha iniziato da pochissimo a fare la maglia ai ferri e questo è il suo primo lavoro una pochette a righe chiusa da un bottone – un lavoro che voglio fare anche io per portare il Kobo in borsa ^.^

suuper brava Federica!

foto

Un cuscino per gatti da un vecchio maglione – Riciclo a gogò

Dopo una luunga assenza sono tornata. Un luglio davvero pieno di cose da fare, perché, non so da voi, ma qui il tempo non è molto buono – non sono riuscita nemmeno una volta ad andare al cinema all’aperto aarrghh – ma volendo trovare una cosa positiva, ti permette di fare molte cose se si tratta di handmade..

Io ho avviato la modalità gattara già da un po’, questo ne è un esempio, e oggi vi voglio far vedere il cuscino che ho realizzato per i miei amici pelosi/dolciosi riciclando un mio vecchio maglione! L’idea l’ho presa da Bilibì, il suo blog è molto bello e ci sono delle idee veramente carine!

Lascio a lei le spiegazioni e vi faccio vedere direttamente il mio, che in realtà non è proprio proprio finito perché le mie due pesti se ne sono appropriate indebitamente 🙂

cucciagatti

2014-07-29 23.11.19

DIY Tiragraffi – Tiragraffi Fai da te

Tra le belle novità di questo periodo ce ne sono due molto pelose e dolciose. Si chiamano Sottaceto e Ortica, e sono i miei due mimmi (mici), sono piccole calamità in casa perciò ho deciso di creargli qualcosa per farli giocare e per farli stare alla larga dal divano – NUOVO!.

E quindi ecco a voi amanti dei mici un funzionale Tiragraffi DIY. Non vi sto a dire quanti milioni di miliardi di milioni di video ci sono su YouTube sull’argomento perciò arrivo al dunque e vi faccio vedere il mio.

Ho usato tutti materiali di riciclo: una tavola di legno per il tiragraffi, reduce da un progettino con i pallet che vi farò vedere più avanti, per la base uno scaffale avanzato della libreria Ikea (questa), spago, chiodi, colla vinilica e tessuti e filati vari per fare i diversi giochini da attaccare in cima. 2014-07-02 13.47.08

Dopo aver avvolto lo spago sulla tavola (o cilindro se preferite) ben stretto, ho ricoperto la base con una stoffa morbida – era una vecchia fliselina, infine ho avvitato con una L di ferro e due viti il tiragraffi alla base. A parte ho preparato dei nodi pugno di scimmia da attaccare in cima per farli giocare, ed ecco il risultato!

2014-07-02 13.31.38