Le diffide di Irene

Una delle cose più belle che si possono fare dopo i venticinque anni, diciamo ventiequalcosa, è ritrovarsi a cena tra amiche.

Un classicone vede le donne in eterna competizione tra loro in un susseguirsi di colpi bassi e frecciatine nell’aulico gioco del “ce l’ho più lungo” versione femminile. E invece no. Dai ventiequalcosa in poi le serate tra donne rappresentano uno dei migliori modi per tornare a casa spensierate e con il sorriso.

Questo perché, dopo anni di paturnie e varie ed eventuali, siamo finalmente serene, ci circondiamo di persone che amiamo e con cui possiamo essere noi stesse, con cui poter parlare di tutto, ma proprio di tutto senza peli sulla lingua. In ogni serata tra donne che si rispetti esiste una sola regola:

  • Non parlare mai del Fight Club emh… Quello che succede a Las Vegas resta a Las Vegas emh va beh, ci siamo capite.

Oggi però faremo un’eccezione, perché quando si raggiungono livelli di conoscenza cotanto elevati non si può fare a meno di divulgare il verbo. In questo caso il verbo di Irene.

Nel corso di una serata tra cinque donne – single e non in percentuale variabile – si passano inevitabilmente in rassegna le novità in ambito “uomo” – vi invito caldamente a consultare la pagina wikipedia “Uomo” per approfondimenti e ottimismo – e qui sopraggiunge l’amica che candidamente lancia perle/diffide lapidarie alla mercé dell’umanità, tipo:

  1. Diffida due volte degli uomini che si rasano i capelli a pelle. La prima perché tranne Mastrolindo, Casper e The Rock nessun uomo sceglie veramente di assomigliare ad un cono gelato con una pallina sola, quindi sta mentendo. La seconda, ma non meno importante, è che se lo sceglie veramente, probabilmente nasconde qualcosa, tipo un ego sproporzionato.

  2. Diffida dei ragazzi troppo alti. Che tu sia un onestissimo 1.50 o un audace 1.70 per loro non farà alcuna differenza, la tua statura sarà sempre paragonata a una caramella mou che chissà perché ha deciso di mettersi sopra un barattolo, le tue capacità di svolgere una qualsiasi attività giornaliera considerate praticamente inesistenti.

  3. Diffida dei ragazzi con i capelli più lunghi dei tuoi. Cosa nasconde la folta chioma di un uomo: uno spirito ribelle e inaffidabile o una calvizie incipiente? In ogni caso oltre ad intasare per sempre lo scarico della doccia costringendoti al trasloco, prima o poi finirà per usare i tuoi elastici. Tutti i tuoi elastici.

Ndr: questa diffida non vale per Jason Momoa.

 

Annunci